lug
15
2011

Ruoli FSMO dove trovali e come trasferirli

Per un approfondimento completo leggi l'articolo "Visualizzazione e trasferimento dei ruoli FSMO nell'interfaccia utente";

Come promemoria i ruoli sono cinque:

 

- Master RID

- Emulatore PDC

- Master infrastrutture

Questi primi tre ruoli si trovano aprendo lo snapin "Utenti e computer di active directory", tasto destro e poi "Master Operazioni";

 

- Master per la denominazione dei domini

Questo ruolo si identifica aprendo "Domini e trust di Active Directory", tasto destro e "Cambia master operazioni";

 

- Master Schema

Prima di tutto registrare la libreria di collegamento dinamico Schmmgmt.dll tramite il comando "regsvr32 schmmgmt.dll" Poi aprire una mmc ed aggiungere lo snapin "Schema di Active Directory"; poi il solito tasto destro e "cambia master schema".

Per comodità io uso dal prompt dei comandi netdom query fsmo che restituisce tutte le informazioni in formato testo.

giu
21
2011

Remoteapp "Impossibile trovare il computer remoto"

In un lab di test di appv mi sono trovato a pubblicare un'applicazione (appv appunto ma è indifferente) tremite TS remoteAapp. La pubblicazione è molto semplice ed immediata. Utilizzando TS Web Access per accedere alla schermata vedo l'applicazione di test:



Quando tento di lanciarla mi compare questa finestra di avviso



e subito dopo l'errore



Ho risolto il problema andando a configurare le impostazioni terminal server e indicando come FQDN il nome completo accessibile via web per il server TS (e non il local TERMINAL.appv.lab) e edisabilitando la richiesta di autenticazione (è un lab!)



Funziona tutto.
ago
19
2010

Arrivederci…

…Ciao, Addio, non so come dovrei salutarti in questo momento… non so neanche se sei maschietto o femminuccia. Non ti conosco, forse non ti avrei mai conosciuto lo stesso, considerato tutto, ciononostante qualche minuto fa mi sei entrato in testa con violenza, ero assorto in tutt’altro genere di pensieri; voglio credere che prima di andartene sia passato a salutarmi, a rimproverarmi, a lasciare un segno. Spero di non dimenticare mai questa sensazione e che i miei figli un giorno possano provare la gioia di diventare padre o madre. Tu, se puoi, da lassù cerca di tenergli una mano sulla testa e di proteggerci tutti. Ci vediamo presto. Ti abbraccio.

 

Recent Tweets

Note: For Customization and Configuration, CheckOut Recent Tweets Documentation