set
10
2013

Exchange 2010 Cambiare il domain controller di configurazione

In Exchange 2010 cambiare il Default Config DC dalla EMC è sufficiente selezionare la configurazione dell’organizzazione e nel menu contestuale sulla destra della mmc compare come prima voce “Modifica controller di dominio di configurazione”. Una finestra ci chiede se utilizzare quello predefinito o se sceglierne uno manualmente.

image

Questa operazione si rende necessaria quando ad esempio viene automaticamente selezionato il controller di dominio sbagliato. Per verificare quale è in uso, via EMS il cmdlet get-exchangeserver:

get-exchangeserver -status | select name,currentconfigdomaincontroller

Per configurarlo invece si usa la set-exchangeserver

set
10
2013

Exchange 2010 Outlook Rubrica fuori rete 0x8004010f

Su un Outlook 2010 scaricando la rubrica fuori rete (Offline Address Book – OAB) via Outlook Anywhere su un Exchange 2010 appena installato viene generato questo errore con Oggetto non trovato (Object not found).
Il primo controllo da effettuare è che sia stato registrato un host (A) record nel DNS per l’entry autodiscover.dominio.ext che punti al server Exchange che monta il ruolo Client Access Server (CAS).
Il secondo controllo va fatto sulla Management Console di Exchange (EMC), in Configurazione dell’organizzazione (Org Config), Cassetta postale, Gestione del database (Database Management),  aprendo le proprietà del Mailbox Database, nel tab Impostazioni  Client (Client Settings) c’è da verificare che sia selezionata la rubrica offline (Default Offline Address Book); in caso contrario basta premere il tasto sfoglia e selezionarla dall’elenco.

set
5
2013

Blank page (auth.owa) e relativo Http 500 su Outlook Web Access di Exchange 2010

Mi è capitato oggi. Il servizio MSExchangeFBA (Servizio di autenticazione basata su moduli di Microsoft Exchange) era in avvio automatico ma stoppato. Ho riavviato e l’autenticazione ha ripreso a funzionare correttamente. Al prossimo riavvio vedremo se ripartirà in automatico come dovrebbe. In caso contrario si può configurare l’avvio ritardato.

Da powershell ho utilizzato il comando:
Get-Service | Where-Object{$_.Displayname -like "*Exchange*"}

per verificare quali processi di exchange non erano in esecuzione.

Recent Tweets

Note: For Customization and Configuration, CheckOut Recent Tweets Documentation