mar
26
2013

Disabilitare il firewall da Prompt e Powershell in Windows 8

Succede spesso di dover abilitare o disabilitare al volo il firewall della macchina quando si fanno dei test di connessione per escludere problemi di comunicazione; quando mi succede su Windows 8 uso spesso uno di questi due metodi:

Da un prompt dei comandi eseguito con privilegi di amministratore tramite i comandi:
netsh advfirewall set allprofiles state off
netsh advfirewall set allprofiles state on

Da un prompt powershell sempre eseguito con privilegi di amministrazione tramite i comandi:
Get-NetFirewallProfile | Set-NetFirewallProfile -Enabled false
Get-NetFirewallProfile | Set-NetFirewallProfile -Enabled true

Quello che conta è ricordarsi sempre che l’operazione di disabilitazione totale del firewall è utile al solo fine di escludere problemi di comunicazione tra le parti; l’atteggiamento corretto è quello di capire quali porte/servizi abilitare mantenendo comunque il firewall attivo!

mar
4
2013

Acer Aspire XC600 abilitare il boot da CD

Con questo PC di fascia economica, se volete avviare la macchina da CD non è come dirlo.
La procedura per abilitare questa feature è la seguente:

1.Spegnere il computer
2.Riaccenderlo entrando nel BIOS (tasto CANC)
3.Posizionarsi sul menu Authentication
4.Selezionare Secure Boot, premere INVIO e con le frecce scegliere Disabled, poi INVIO
5.Posizionarsi sul menu Boot Options
6.Selezionare Launch CSM, premere INVIO e con le frecce scegliere Always, poi INVIO
7.Premere il tasto funzione F10 per salvare le modifiche e riavviare il sistema

A questo punto il sistema effettua il boot da DVD.

feb
26
2013

Da smartphone errore “Nome utente o password non corretti” configurando un account mail Exchange 2003 (SBS)

Configurando uno smartphone Android (4.0.3 ma lo stesso succede su iPhone) con un account di posta Exchange 2003 (Active Sync), il client mi restituisce l’errore “Nome utente o password non corretti”.
Appurato che non si tratta di un errore di credenziali, ho verificato che la webmail sia raggiungibile dal web puntando un browser di un pc esterno all’azienda a https://hostnameremoto.dominio.ext/exchange e loggandomi con l’utente specifico. Tutto ok.
C’è da dire che chi ha installato il sistema non ha seguito pedissequamente quanto dettato da Microsoft; in particolare non ha eseguito l’Internet Connection Wizard (visto che non è stato installato neanche il DHCP che è in carico al router!!).
Nel caso specifico ho scoperto che la configurazione delle restrizioni sugli indirizzi IP della directory virtuale Microsoft-Server-ActiveSync in IIS era sbagliata, permettendo la connessione soltanto da IP appartenenti alla LAN aziendale invece che a tutti.
Inoltre nelle proprietà avanzate del sito web predefinito, il binding della porta 443 era legato al solo ip LAN mentre la configurazione corretta prevede che sia legato al valore di default.
Riavviato il server (è sufficiente riavviare IIS e il supervisore di sistema) tutto ha iniziato a girare correttamente.

Recent Tweets

Note: For Customization and Configuration, CheckOut Recent Tweets Documentation