ago
19
2010

Arrivederci…

…Ciao, Addio, non so come dovrei salutarti in questo momento… non so neanche se sei maschietto o femminuccia. Non ti conosco, forse non ti avrei mai conosciuto lo stesso, considerato tutto, ciononostante qualche minuto fa mi sei entrato in testa con violenza, ero assorto in tutt’altro genere di pensieri; voglio credere che prima di andartene sia passato a salutarmi, a rimproverarmi, a lasciare un segno. Spero di non dimenticare mai questa sensazione e che i miei figli un giorno possano provare la gioia di diventare padre o madre. Tu, se puoi, da lassù cerca di tenergli una mano sulla testa e di proteggerci tutti. Ci vediamo presto. Ti abbraccio.

 

Comments are closed

Recent Tweets

Note: For Customization and Configuration, CheckOut Recent Tweets Documentation